( )
AZKOYEN (IBEX 35) 0 (0%)

Storia

Grupo Azkoyen | Storia
1940
1940

Nascita dell’azienda

Quella che inizia come azienda produttrice di macchine agricole, presto passa alla produzione di dispositivi per la vendita di combustibile per accendisigari, selettori di monete e distributori automatici di dolciumi.

1945

Talleres Azkoyen iniziano a produrre macchine agricole

Martín Luis Troyas Osés fonda le Officine Azkoyen e inizia a produrre macchine legate all’agricoltura, come le pelatrici di asparagi e patate e una macchina per la raccolta delle patate. In questo decennio registra anche i brevetti per una lavatrice, uno scortecciatore per vimini, una culla con dondolio motorizzato e un piccolo dispositivo da posizionare accanto alla testata che emette suoni simili ai battiti del cuore, in modo che il neonato abbia la sensazione di essere tra le braccia della madre.

1956

Arrivano i primi distributori automatici

L’azienda inizia a produrre una piccola macchina a parete chiamata Surme, che vende carburante per accendisigari e funziona con monete da 10 centesimi.

1959

Selettori di monete per distributori automatici di dolciumi

Azkoyen inizia a produrre selettori che distinguono le monete da 1 e 5 pesetas. Viene prodotto per primo il modello A, montato sui distributori automatici di dolciumi Ventamatic.

1960

Gli anni ’60: macchine che precorrono il futuro della distribuzione automatica

Nel corso degli anni ’60, la gamma dei distributori automatici si amplia, per includere fiammiferi, tabacco, biscotti, cioccolatini, caramelle in scatola… Arrivano anche le macchine cambiamonete.

1961

Arriva il primo distributore automatico di sigarette

Il mercato spagnolo conosce Polimatic, il primo distributore automatico di sigarette ideato da Azkoyen. Si tratta di un modello a parete con selettori meccanici.

1965

Nasce il popolare Novomatic

Arriva il modello più apprezzato, Novomatic, facilmente identificabile per i suoi particolari cassetti di estrazione del prodotto.

1966

Baby, il distributore di dolciumi più amato dai bambini

L’azienda lancia sul mercato Baby, rivolto al settore dei dolciumi per bambini. Attraverso una finestra di vetro è possibile vedere le palline di gomma da masticare contenute al suo interno. Dopo aver inserito una moneta, azionando una levetta orizzontale si libera una gomma da masticare.

1967

Norimat, un apparecchio a parete con prodotti a vista

Il distributore meccanico a parete Norimat inizia a vendere biscotti, cioccolatini, caramelle… Tutti i prodotti, confezionati in sacchetti o contenitori morbidi, sono visibili dall’esterno.

1968

Canjemat, la prima cambiamonete

Azkoyen costruisce la prima macchina cambiamonete, Canjemat. Il primo modello cambia una moneta da 5 pesetas con cinque monete da 1 peseta, e una moneta da 25 pesetas con 5 monete da 5 pesetas. Rimarrà sul mercato fino al 1983, quando sarà sostituita da un modello elettronico.

1969

Fino a nove canali di vendita con Golven

L’azienda presenta il modello Golven, con un massimo di nove canali, per la vendita di dolciumi confezionati. Nello stesso anno, Azkoyen produce anche il primo pannello frontale a selettori per il settore ricreativo.

1970

Gli anni ’70: l’elettronica fa il suo ingresso nel mondo e si compiono i primi passi nel settore del caffè. Formazione del Gruppo Azkoyen

Gli anni ’70 rappresentano un periodo di particolare rilevanza per Azkoyen, che da azienda a conduzione familiare diventa società per azioni. Un gruppo di investitori navarresi entra a far parte dell’azionariato del nuovo Gruppo Azkoyen e la gestione diventa professionale. A livello di prodotto, i distributori automatici consentono già l’acquisto di caffè, tè, cioccolata e snack… I tecnici dell’azienda sviluppano il “cervello” di questi dispositivi.

1974

Karmele, la prima macchina elettronica per la vendita di sigarette

Viene presentata Karmele, la prima macchina elettronica per la vendita di pacchetti di sigarette. È provvista di pulsanti che consentono al cliente di comandare l’estrazione. Deve il suo nome a una delle figlie di Troyas.

1976

Metromat scende in metropolitana

Azkoyen crea il modello Metromat, che viene installato nelle stazioni della metropolitana di Barcellona. La macchina integra un selettore di monete elettromeccanico modello F, con sistema di riscossione e resto, e un tornello di accesso. Cinque anni dopo arriva Tikemat, un meccanismo per il taglio e l’obliterazione di biglietti multipli dei trasporti pubblici che può essere incorporato nella Metromat.

1977

Cafemat, pioniere nella somministrazione di bevande calde

Cafemat, il primo distributore automatico di bevande calde, utilizza prodotti solubili istantanei. Somministra caffè, cappuccino, cioccolata, brodo, tè, tè con latte e latte. Quello stesso anno Azkoyen S.A. prende una decisione strategica importante: si dedica principalmente ai servizi finanziari e amministrativi e alla gestione di filiali.

1978

Gli snack debuttano con una macchina elettronica a 20 selezioni: Husimat

L’azienda presenta sul mercato spagnolo Husimat, la prima macchina elettronica di Azkoyen per la vendita di snack. Ha due tipi di mandrini: in filo di acciaio e lamiera di alluminio. Non è refrigerata, quindi vende solo snack non deperibili. Consente di selezionare 20 prodotti con nove prezzi diversi. Nello stesso anno si sviluppa anche la seconda macchina elettronica per la vendita di sigarette, il modello Anne, che prende il nome da un’altra delle figlie di Troyas.

1979

Novamatic migliora: il modello ora è a parete

L’inarrestabile diffusione sul mercato delle macchine a parete porta Azkoyen a presentare il nuovo modello Novamatic, che vende pacchetti di sigarette a 135 pesetas.

1980

Gli anni ’80: ampliamento della gamma, grandi progressi tecnologici e quotazione in borsa

Inizia un decennio ricco di attività e di eventi eccezionali, tra i quali spicca la quotazione alla borsa spagnola. Allo stesso tempo, Azkoyen si sta impegnando fermamente nelle attività di ricerca e sviluppo di nuovi prodotti e ottiene un grande vantaggio competitivo nelle linee di prodotti e nell’organizzazione dei processi industriali. È il primo passo verso un nuovo sistema di distribuzione e la creazione di una propria rete di vendita.

1981

Botelmat, lattine o bottiglie refrigerate Maxicaf per la somministrazione di 500 caffè

Azkoyen produce il suo primo distributore automatico di bevande refrigerate, Botelmat, che somministra lattine o bottiglie. I modelli Minicaf (190 caffè) e Maxicaf (500 caffè) completano la serie Autocaf migliorando le soluzioni tecniche.

1982

Electronova, macchina elettromeccanica a parete

Presentazione della macchina elettromeccanica a parete Electronova. Aprono in Spagna i primi uffici commerciali del Gruppo Azkoyen.

1983

Una pietra miliare tecnologica: l’integrazione del microprocessore

Si conclude un progetto per lo sviluppo di un nuovo controllo elettronico a microprocessore integrato nella linea di distributori automatici di sigarette. Un vero e proprio punto fermo nella storia industriale ed economica della Spagna. Nello stesso anno l’azienda lancia la linea T di macchine per la vendita di tabacco, e Telefónica Española approva i selettori meccanici di Azkoyen per i suoi telefoni pubblici; in questo modo l’azienda si pone ai vertici del mercato nazionale, fino ad allora dominato da produttori inglesi e tedeschi.

1985

Il selettore elettronico convalida le monete in un lampo

Viene brevettato il selettore elettronico, che due anni dopo viene prodotto e installato in tutti i distributori automatici di sigarette e del settore vending. È in grado di leggere e convalidare una moneta in millesimi di secondo. Inizia la vendita dei selettori elettronici di monete. La nuova serie sarà installata anche nelle macchine da gioco e nei telefoni pubblici. Il selettore elettronico segna una svolta nell’immagine e nel design delle macchine di Azkoyen, e diventa l’embrione da cui anni più tardi nascerà la Azkoyen Medios de Pago.

1987

Azkoyen crea nuove società

Costituzione delle società Azkoyen Industrial, S.A., dedicata alle attività di produzione, e Azkoyen Comercial, S.A., per le attività commerciali. Entrambe sono interamente di proprietà della società madre. Nasce anche Azkoyen Comercial Internacional, S.A., per la commercializzazione nel resto del mondo.

1988

Debutto in borsa, inizio dell’espansione all’estero e ottenimento della certificazione ISO 9001.

Il 18 luglio Azkoyen viene quotata alla Borsa di Madrid con 1.707.000 azioni nominali da 1.000 pesetas. Nasce il Gruppo Azkoyen. Viene costituita la prima società destinata alla vendita dei prodotti Azkoyen sul mercato estero (Portogallo) e nasce la Azkoyen Hostelería, S.A. per la produzione di attrezzature e vassoi refrigerati per il settore alberghiero e della ristorazione. Azkoyen Industrial, S.A. ottiene la certificazione di qualità ISO 9001 per la produzione di tutti i suoi distributori automatici. Inizia la commercializzazione delle macchine serie D per la vendita di sigarette.

1989

Nasce l’apprezzata linea Fan

La linea Fan succede alle macchine Botelmat e anticipa la Palma B per la vendita di prodotti refrigerati. Erede della nuova tecnologia a microprocessore dei distributori di sigarette Design, diventa, insieme alla N-7R multivendita, il principale asset di Azkoyen nel mercato della distribuzione di prodotti refrigerati negli anni ’90. Incorpora un isolamento in poliuretano ad iniezione che viene ancora oggi utilizzato nelle linee refrigerate di PALMA. La macchina viene venduta in numerosi esemplari adattati all’immagine aziendale dei grandi marchi, che la scelgono anche per la sua estetica facilmente personalizzabile. Nascono i meccanismi modulari lattina-bottiglia. Inizialmente, la gamma è composta da quattro modelli con larghezze, profondità e quindi capacità diverse. Più tardi nasce la Fan-2, in grado di erogare due bottiglie d’acqua da 1,5 litri.

1990

Gli anni ’90: Espansione sui mercati internazionali

Azkoyen entra nel mercato del caffè con il marchio Mocay e si espande all’estero ampliando le filiali nel Regno Unito, in Germania e in Francia. Le macchine si adeguano all’effetto euro.

1990

Inizia la vendita di caffè nel settore alberghiero e della ristorazione

Il distributore automatico Noria viene commercializzato per la somministrazione di lattine, bottiglie, mini brik e snack. Il Gruppo Azkoyen avvia la produzione industriale e la vendita di caffè nel settore alberghiero e della ristorazione.

1991

Crescono le filiali estere

Ampliamento delle filiali nel Regno Unito, in Germania e in Francia: Azkoyen U.K. Ltd., Azkoyen Comercial Deutschland GmbH y Azkoyen France, S.A.R.L. Nello stesso anno nasce la serie Noria N7R multivendita, progettata con un concetto modulare per i professionisti del vending.

1992

Successo all’Expo di Siviglia

L’Esposizione Universale di Siviglia è una sfida importante per la divisione Cold Vending di Azkoyen, che produce e fornisce centinaia di macchine, molte delle quali con la figura di Curro, la mascotte popolare dell’evento. La linea Fan, con un’estetica adattabile a qualsiasi immagine aziendale, diventa una delle star dell’esposizione.

1993

Panoramic, per la vendita automatica di sigarette, viene lanciata a livello internazionale

Lancio sul mercato nazionale ed internazionale del modello P (Panoramic) per la vendita automatica di sigarette.

1996

Migliora la somministrazione del caffè

Azkoyen firma diversi accordi di collaborazione con importanti centri di ricerca per approfondire la conoscenza del caffè. Iniziano inoltre la produzione e la commercializzazione di apparecchiature industriali e la vendita di caffè per il settore della ristorazione con il marchio Mocay.

1998

La rivoluzione del macinacaffè M01

L’M01 è uno dei prodotti più rivoluzionari del marchio e del settore della ristorazione. È il primo macinacaffè compatto per macchine da caffè professionali tradizionali, che macina il caffè al momento. Questo impedisce che si ossidi quando viene conservato, con effetti negativi sulla qualità della bevanda. Ma ci sono altre novità: la serie N per la vendita automatica di sigarette e la linea di macchine da caffè automatiche CA 360 che macinano il caffè al momento (la doppia tramoggia ammette diverse tipologie di caffè), erogano la bevanda, possono somministrare bevande con latte e comprendono un sistema di lavaggio automatico e di raccolta dei materiali di scarto. Queste linee continueranno a rinnovarsi per arrivare alla terza generazione nel 2001.

1999

Adeguamento all’effetto euro

Con l’effetto euro, tutti i prodotti Azkoyen si adeguano alla nuova valuta europea. Le novità non si fermano qui: arrivano la serie Palma, la più ampia serie per il settore della distribuzione automatica, e Hopper U, un dispositivo per l’estrazione di monete che, grazie alla sua affidabilità, precisione, sicurezza, velocità di pagamento e versatilità nel creare più configurazioni, diventa un punto di riferimento nei principali mercati, creando i propri standard.

2000

Gli anni 2000: mercato globale e titoli locali

Primi protagonisti di questo decennio sono la nuova valuta europea e le sue conseguenze economiche, industriali e persino sociali. Il gruppo Azkoyen dimostra la sua flessibilità e la sua capacità tecnologica per rispondere alla sfida dell’euro.

2000

Si inaugura la torrefazione del caffè

A febbraio viene inaugurata ufficialmente la torrefazione di caffè di Azkoyen Comercial, S.A., che verrà poi venduta nel maggio 2010. L’investimento supera i 3,7 milioni di euro.
Bravo e Vienna sostituiscono le macchine da caffè da bar AZ04 e AZ03, migliorandone le prestazioni. La prima è la versione base, la seconda è più evoluta.

2001

Riorganizzazione delle società industriali e commerciali

Riorganizzazione delle nove società industriali e commerciali del Gruppo Azkoyen in tre soli settori: ristorazione, distribuzione automatica e mezzi di pagamento, che si configurano come business unit con autonomia patrimoniale, finanziaria e gestionale.
Viene lanciato l’M02, l’evoluzione del macinacaffè M01, commercializzato con il nome di Capriccio. Questa tecnologia di macinazione del caffè sarà integrata anche nelle macchine superautomatiche per ristorazione CA360, eSPression ed eXPression.

2002

Commercializzazione di asparagi e peperoni piquillo con il marchio Costa Fría.

Il Grupo Azkoyen, che già vende asparagi e peperoni piquillo, aggiunge alla sua offerta diverse varietà di acciughe e tonno con il marchio Costa Fría per i settori della ristorazione e dell’alimentazione in Spagna e Portogallo.
Azkoyen Group è una delle 50 organizzazioni, aziende, centri tecnologici e università elencate nella pubblicazione “Imágenes actuales de la Ciencia y la Tecnología españolas” (Immagini di attualità sulla scienza e la tecnologia in Spagna), pubblicata dal Ministero della Scienza e della Tecnologia.

2004

eSPression ed eXPression, macchine da caffè ad alte prestazioni per consumi elevati

Arrivano sul mercato eSPression ed eXPression (conosciute anche come SP e XP). Si tratta di macchine da caffè superautomatiche ad alte prestazioni progettate per un consumo compreso tra 100 e 200 caffè al giorno: macinano il caffè, erogano la bevanda, possono preparare cappuccini e latte macchiato, sono provviste di sistema di pulizia automatica e raccolta dei materiali di scarto… SP e XP sono due versioni della linea Expression: la prima è la versione base, la seconda è più completa.
Esiste anche l’M03, un adattamento del Capriccio, che viene utilizzato nei distributori automatici di espresso City e Tempo, ed è usato ancora oggi nelle linee attuali.

2005

L’italiana Coges entra a far parte del Gruppo Azkoyen

Integrazione nel Gruppo Azkoyen di Coges S.p.A. Con sede a Schio, in provincia di Vicenza, la Coges S.p.A. è specializzata nella progettazione, produzione e commercializzazione di sistemi e meccanismi di pagamento.

2006

L’azienda ottiene la certificazione di gestione ambientale ISO 14001

Viene lanciata la tramoggia U-II, che migliora ulteriormente le prestazioni della macchina presentata sul mercato nel 1999: accetta monete di spessore compreso tra 1,2 e 3,2 millimetri, tratta 8 monete al secondo, ha un sensore di vuoto e pieno, è disponibile con tramoggia di tre misure (piccola, per 275 monete da 1 euro; media, per 435 e grande, per 750)… Azkoyen ottiene la certificazione ISO 14001, che garantisce la completa integrazione dell’azienda nella gestione ambientale. Azkoyen è anche certificata ai sensi delle norme ISO 9001 (sistema di gestione della qualità della progettazione e dei processi) e BS OHSAS 18001 (sistema di gestione della salute e sicurezza sul lavoro).

2008

La britannica Coffetek e la tedesca Primion uniscono le forze

In marzo Coffetek Ltd entra a far parte del Gruppo Azkoyen. Con sede centrale a Portishead, Regno Unito, Coffetek Ltd è specializzata nella progettazione, produzione e commercializzazione di distributori automatici e macchine per la somministrazione di bevande calde. Nel mese di settembre viene incorporata Primion Technology, con sede nel Baden-Württemberg (Germania), specializzata nella produzione, commercializzazione e implementazione di sistemi software e hardware innovativi per il controllo degli accessi e della presenza, e in sistemi di sicurezza integrati.

2009

Più forti nel settore vending

Nel mese di marzo Impulsa Soluciones Tecnológicas entra a far parte del Gruppo Azkoyen. L’azienda consolida la sua leadership europea nei sistemi di pagamento per il mercato della distribuzione automatica integrando questa azienda che in Spagna occupa i primi posti nel campo delle nuove tecnologie per questo settore.

2010

Dal 2010, l’attenzione è rivolta all’innovazione

Per il 21° secolo il Gruppo Azkoyen attua un progetto di ricerca e sviluppo attraverso il quale intensifica la cooperazione con centri di ricerca, università e altre imprese per assorbire il know-how dell’ambiente scientifico e tecnologico. L’azienda si propone di indirizzare la conoscenza, la competenza e la professionalità di tutti i dipendenti, fornitori e collaboratori per renderli partecipi del “Progetto Azkoyen”.

2010

Vendita della divisione caffè

Nel maggio 2010 Azkoyen vende la divisione caffè al Grupo Leche Pascual, con il marchio Mocay.

2011

La rivoluzione arriva con Cashlogy

Anticipando le esigenze del cliente e sfruttando la profonda conoscenza dei mezzi di pagamento e la competenza del dipartimento di ricerca e sviluppo, il Gruppo Azkoyen lancia Cashlogy, un dispositivo di pagamento automatico che sostituisce il tradizionale registratore di cassa dei negozi e delle strutture alberghiere e di ristorazione. Una rivoluzione per il settore, con un prodotto veloce e affidabile che evita errori e ammanchi accidentali di denaro contante. Iniziano le vendite dei modelli POS10 e POS20.

2012

Novara, macchine da caffè all’avanguardia per tecnologia ed estetica

Con i modelli Novara le macchine da caffè subiscono una svolta tecnologica ed estetica. I nuovi design fanno tendenza sul mercato. Zen, Zensia e la famiglia Vitro si presentano con un design innovativo che propone il vetro abbinato a un mobile dai toni neutri, e una funzionalità che permette di adeguare le bevande calde al gusto del consumatore.

2013

Regno Unito e Russia premiano l’espresso delle macchine da caffè

Vendexpo (Russia) e il settore della distribuzione automatica del Regno Unito premiano la qualità dell’espresso delle macchine da caffè. Grazie a Coges Engine, gli operatori possono controllare i consumi e le modalità di pagamento dei distributori automatici con un sistema di telemetria.

2014

Inaugurazione di uno stabilimento in Colombia e creazione di Homepaq, terminale per l’invio e il ritiro dei pacchi sviluppato con Correos.

Nel Regno Unito le macchine da caffè Coffetek ricevono altri due premi per il settore della distribuzione automatica, uno dei quali nella categoria Innovazione. Nel mese di novembre viene inaugurato lo stabilimento Azkoyen Andina di Pereira (Colombia), per rifornire il mercato americano. Viene anche lanciata la app Button Barista per apparati iPhone e Android, creata per personalizzare le bevande disponibili nei distributori automatici.
Nasce Homepaq (ora Homecity), un terminale di ritiro e spedizione pacchi sviluppato in collaborazione con Correos. Dispone di sistemi di notifica su cellulare o via mail del ricevimento e della consegna dei pacchi.

2015

Addio registratore di cassa, benvenuto P0S1000. E benvenuta Pay4Vend, l’app per pagare con il cellulare.

Con la nascita di Coges Mobiles Solutions, viene sviluppata Pay4Vend, un’applicazione virtuale che consente di pagare i prodotti nei distributori automatici tramite cellulare senza utilizzare denaro contante, perché il denaro è nel cloud. Cashlogy POS1000, il dispositivo di pagamento automatico che sostituisce il tradizionale registratore di cassa, migliora la velocità di erogazione del resto (28 monete al secondo) e accetta più monete (8 tipi). In aprile, Azkoyen riceve il premio per le migliori pratiche nell’innovazione. Button Gourmet vince il premio al design Red Dot; questo sistema self-service è un punto vendita completamente automatizzato che offre in modo semplice e agile prodotti alimentari di alta qualità, con un’elevata redditività aziendale.

2017

Arriva il POS1500 di Cashlogy, mentre la gamma Vitro si rinnova

Azkoyen non si ferma. Si conclude l’acquisto di Primion, acquisita nel 2008, viene inaugurata la divisione Time & Security e viene lanciato il modello POS1500 di Cashlogy. Inoltre, si rinnova la gamma Vitro per il mercato HORECA, un’evoluzione della precedente linea Neva di Coffetek: nel pannello di selezione i pulsanti diventano elettronici con tecnologia capacitiva, protetti da un vetro fumè. La trasformazione della nuova linea riguarda l’intero frontale della macchina: erogazione del caffè, uscita acqua calda dedicata per infusi, illuminazione programmabile della zona di servizio, vassoi per materiali di scarto… Inoltre vengono proposte diverse nuove versioni, tra cui la Vitro M3, in grado di erogare anche latte fresco.

2018

Rinnovo della certificazione di gestione ambientale ISO 14001

A maggio Azkoyen rinnova la certificazione ISO 14001, che garantisce la completa integrazione dell’azienda nella gestione ambientale. La certificazione attuale è valida fino al 2023.